Kaos, è un esordio da sogno a Reggio: 8-5 al Latina

La squadra di Juanlu Alonso si esalta al Bigi: la prima storica partita in Serie A si trasforma in un trionfo

Un vero e proprio trionfo, per una prima storica in Serie A alla quale di meglio non avrebbe potuto chiedere, il nuovo Kaos Reggio Emilia C5 che comincia la sua avventura nella massima serie piegando 8-5 l’Axed Group Latina, nel match andato in scena davanti al gran pubblico del PalaBigi (oltre 300 spettatori per la prima dei granata).
Un match di qualità e maturità al tempo stesso, quello che i ragazzi di mister Juanlu Alonso hanno gestito specialmente in una ripresa nella quale si è deciso tutto nel giro di 8 minuti, dal 3-3 sino al 7-3 granata che ha spaccato il match. “Sono contento per l’atteggiamento proposto dai ragazzi, anche se non possiamo essere ancora perfetti come vorrei – ha dichiarato a fine gara il tecnico madrileno – E’ la strada giusta per crescere e vincere una partita del genere ci aiuterà”.

Privi di Dian Luka, Pulvirenti e Vinicius, i padroni di casa partono benissimo, andando a segno dopo 2 minuti di gioco con la conclusione vincente (con deviazione) di Tuli. Il Kaos Reggio tiene in mano il pallino del gioco, ma viene freddato da Battistoni nel momento migliore. Tutto da rifare?

Ci pensa il grande ex Avellino a riportare avanti i suoi con ripartenza e combinazione con Kakà, prima del 3-1 firmato ancora Tuli con un gran destro al volo. Eppure, nel finale di primo tempo il Kaos finisce in bonus e paga pegno, con i liberi di Bernardez che scrivono il 3-3 all’intervallo. In avvio di ripresa ecco la sfuriata granata, con carattere e qualità: nel giro di 33 secondi, prima Fits con un gran sinistro da vero pivot, poi il balletto da giocoliere di Titon con gran botta di destro valgono il nuovo +2 che cambia la gara.

Timm, una vera saracinesca tra i pali, si esalta e consente a Dudu Costa (splendido il 6-3 in ripartenza) e Fusari (a segno con Latina che ha già piazzato il portiere di movimento) di aprire la forbice decisiva, sino ai minuti finali con l’esordio in A di Amarante e pochi brividi, prima di festeggiare 3 punti che profumano di storia.

KAOS REGGIO EMILIA-AXED GROUP LATINA 8-5

Marcatori: 2’01” p.t. E 14’35” p.t Tuli (K), 6’57” p.t. Battistoni (L), 10’39” p.t. Avellino (K), 16’03” p.t., 18’57” p.t. Bernardez (L), 1’33” s.t. Fits (K), 2’06” s.t. Titon (K), 9’01” s.t. Dudù Costa (K), 10’10” s.t. Fusari (K), 15’34” s.t. Battistoni (L), 18’38” s.t. Kakà, 19’53” s.t. Espindola (L)

Kaos Reggio Emilia: Timm, Tuli, Titon, Fits, Avellino, Isidoro, Fusari, Amarante, Molitierno, Schininà, Kakà, Dudu Costa. All. Juanlu Alonso

Axed Group Latina: Basile, Espindola, Bernardez, Battistoni, Paulinho, Diogo, Pilloni, Del Ferraro, Cretella, Aiello, Landucci, Saul. All. Mannino

Arbitri: Vannucchi di Prato e Oliviero di Pesaro – Crono Gandolfi di Parma
Note: ammoniti Bernardez (L)

Permalink